Libia, Lega: sviluppi preoccupanti, Di Maio riferisca

Pol/Luc

Roma, 2 gen. (askanews) - "Esprimiamo grande preoccupazione per l'autorizzazione all'intervento turco in Libia concessa da parte del Parlamento di Ankara. Un teatro di guerra così compromesso come quello libico necessità di soluzioni diplomatiche di ampio respiro e non di un inaccettabile intervento armato unilaterale, definito nel più completo disinteresse degli equilibri e dei rapporti delle istituzioni ONU, atlantiche ed europee. Chiediamo al ministro Di Maio di spiegare quale sarà la posizione italiana, anche alla luce del suo infruttuoso ultimo viaggio in Libia, e di farlo in Parlamento. Il governo si assuma le proprie responsabilità tenendo in debita considerazione la salvaguardia degli interessi italiani, che rischiano di essere compromessi alla luce di un'escalation militare dagli esiti imprevedibili". Così i senatori della Lega Tony Iwobi, vicepresidente, Massimo Candura, capogruppo, Manuel Vescovi, segretario, Stefano Lucidi ed Emanuele Pellegrini, componenti della commissione Esteri a Palazzo Madama.