Libia, media: miliziani sudanesi per sostenere offensiva di Haftar

Sim

Roma, 26 lug. (askanews) - Un primo gruppo di miliziani sudanesi delle Rapid Support Forces (RSF) è arrivato in Libia per garantire la sicurezza ai siti della Mezzaluna petrolifera e consentire così al generale libico Khalifa Haftar di impiegare tutte le proprie forze nell'offensiva per la conquista di Tripoli, in corso dallo scorso aprile. E' quanto riporta l'emittente sudanese Radio Dabanga, precisando di averlo appreso da "fonti attendibili".

Secondo le fonti, si tratta di circa 1.000 dei 4.000 uomini attesi in Libia. I miliziani sudanesi sono gli ex Janjaweed (diavoli a cavallo, ndr), accusati aver commesso atrocità durante la guerra nella regione sudanese del Darfur, e sono sotto il comando di Mohamed Hamdan Dagalo, noto come Hemedti, oggi numero due del consiglio militare alla guida del Sudan dopo la destituzione del presidente Omar al Bashir. (Segue)