Libia, monito di Salamé su rischi "aumento ingerenza straniera" -2-

Sim

Roma, 29 lug. (askanews) - Secondo quanto riferito oggi dalla missione Onu in Libia (Unsmil), Salamè ha incontrato ieri Haftar nel suo quartier generale a Rajma, nei pressi di Bengasi, con cui ha discusso "degli ultimi sviluppi in Libia e della modalità per rilanciare pace e dialogo".

Il giorno prima, Salamé aveva incontrato a Tunisi il premier del governo di accordo nazionale di Tripoli, Fayez Serraj, a margine del funerale del presidente tunisino Essebsi, con cui ha discusso "le moddalità per mettere fine all'escalation militare e rilanciare il processo politico". Durante l'incontro con Sarraj, l'inviato ha ribadito "la necessità di rispettare il diritto umanitario internazionale".