Libia, Noc: produzione greggio presto ai minimi da caduta Gheddafi

Sim

Roma, 22 gen. (askanews) - La produzione di petrolio della Libia toccherà "in pochi giorni" il punto più basso mai raggiunto dalla caduta di Muammar Gheddafi, nel 2011, perchè il blocco dei terminal dell'export ha comportato una rapida cessazione delle attività produttive. Stando a quanto precisato al Financial Times da Mustafa Sanalla, presidente del colosso petrolifero libico Noc (National Oil Corporation), la produzione è già passata da circa 1,3 milioni di barili al giorno a soli 400.000 barili da venerdì scorso, quando le forze del generale Khalifa Haftar hanno bloccato i terminal, e arriverà a toccare, "in pochi giorni" o al massimo settimane, i 72.000 barili.

"La situazione si aggrava con il passare dei giorni - ha detto Sanalla - questi blocchi sono illegali, sono azioni criminali. Bisogna che la vicenda si risolva presto perchè più tempo rimaniamo offline, più diventa difficile riprendere la produzione nei campi più vecchi". (Segue)