Libia, nuove accuse di Haftar all'Italia: sostiene terroristi -2-

Sim

Roma, 23 nov. (askanews) - Haftar ha rivendicato l'abbattimento del drone il giorno stesso dell'incidente, il 20 novembre, chiedendo "una spiegazione ufficiale" all'Italia.

Da parte sua, in una nota, lo Stato maggiore della Difesa ha fatto sapere di aver "perso il contatto con un velivolo a pilotaggio remoto dell'Aeronautica Militare, successivamente precipitato sul territorio libico".

"Il velivolo, che svolgeva una missione a supporto dell'operazione Mare Sicuro, seguiva un piano di volo preventivamente comunicato alle autorità libiche - si precisa nella nota - sono in corso approfondimenti per accertare le cause dell'evento"