Libia, ong: 200 combattenti siriani sono fuggiti in Europa

Sim

Roma, 9 mar. (askanews) - Sono quasi 200 i combattenti siriani portati in Libia dalla Turchia che hanno lasciato il Paese del Nord Africa per raggiungere l'Europa. E' quanto riporta oggi l'Osservatorio siriano per i diritti umani, citando fonti attendibili.

Due giorni fa la stessa ong aveva riferito di quasi 150 combattenti siriani fuggiti in Europa. Oggi afferma che, "secondo quando appreso da fonti attendibili, circa 40 combattenti della fazione di al-Hamzat e di altre fazioni hanno raggiunto l'Italia nelle ultime ore, portando il numero di combattenti siriani scappati dalla Libia verso l'Europa a quasi 200".

Secondo le stesse fonti, sono quasi 4.750 i combattenti siriani trasferiti ad oggi dalla Turchia a Tripoli per combattere al fianco del governo di accordo nazionale guidato da Fayez al Sarraj contro le forze del generale Khalifa Haftar. Altri 1.900 si troverebbero in Turchia per essere addestrati prima del loro dispiegamento al fronte. Le vittime registrate finora tra i combattenti siriani sono 117.