Libia, ong: Ankara ha già inviato 300 combattenti siriani -2-

Sim

Roma, 29 dic. (askanews) - "La Turchia offre salari tra i 2.000 e 2.5000 dollari a ogni combattente per un contratto da tre mesi o da sei mesi per andare a Tripoli - hanno detto le fonti - più è lungo il contratto, più è alto il salario".

L'Osservatorio afferma inoltre di essere entrato in possesso di registrazioni audio in cui si sente un combattente che parla a un gruppo di coscritti: "Partiremo alle 10 da Afrin. Non siamo schiavi del dollaro, ma le nostre condizioni e i nostri debiti ci spingono a farlo". (Segue)