Libia, Pini (Pd): stracciare accordi, Pd non sia complice

Rea

Roma, 30 gen. (askanews) - "Il 2 febbraio verranno automaticamente rinnovati gli accordi con la Libia. Io chiedo al mio partito di non rendersi più complice di tutto questo e di stracciare immediatamente quegli accordi vergognosi". Lo dichiara Giuditta Pini, deputata del Partito Democratico.

"Come ha raccontato il quotidiano 'Avvenire' - ha continuato Pini - la vita delle donne, nei campi in Libia, ha un prezzario. Una donna Eritrea, una mamma, una sorella, ad esempio, vale 12.500 euro. E quale prezzo deve pagare una famiglia se non li ha? Semplice, uno stupro, una tortura, un omicidio. Ovviamente riprendendo tutto con il telefono così possono inviare il video alle famiglie. Ecco perché non ci sono molte alternative. Gli accordi con la Libia vanno stracciati", ha concluso la Deputata Dem.