Libia, Pompeo incontra ministro Emirati: serve un cessate il fuoco -2-

Sim

Roma, 23 nov. (askanews) - Nei giorni scorsi il dipartimento di Stato americano ha diffuso un comunicato in cui ha chiesto al generale Khalifa Haftar, sostenuto soprattutto dagli Emirati, di "mettere fine all'offensiva su Tripoli", in corso dall'inizio dello scorso aprile, accusando al contempo la Russia di "sfruttare il conflitto contro la volontà del popolo libico".

Nelle scorse settimane la stampa americana ha riferito dell'arrivo in Libia di centinaia di mercenari russi al fianco di Haftar, dopo che già nei mesi scorsi erano trapelate notizie sulla presenza di uomini del gruppo Wagner, una compagnia di sicurezza privata, nel Paese del Nord Africa.