Libia, primo ministro a favore di elezioni nazionali il 24 dicembre

·1 minuto per la lettura
Il primo ministro libico Abdulhamid Dbeibah a New York

TRIPOLI (Reuters) - Il primo ministro libico Abdulhamid Dbeibah si è espresso a favore della possibilità di tenere le elezioni nazionali il 24 dicembre, come previsto dal piano di pace dell'Onu.

Parlando alla Libya stabilization conference a Tripoli, Dbeibah ha detto che è possibile mettere fine alla lunga crisi che ha travolto il paese dalle rivolte sostenute dalla Nato che abbatterono il regime di Muammar Gheddafi nel 2011.

"Supportiamo gli sforzi dell'alto comitato elettorale per far svolgere il voto nella data prevista. Invito i libici ad una ampia ed effettiva partecipazione alle elezioni" ha detto il primo ministro.

Le elezioni, concordate nel quadro di un processo di pace supportato dalle Nazioni unite, sono viste come un momento chiave nello sforzo per porre fine ad un decennio di violenza, creando una nuova leadership politica la cui legittimità sia largamente accettata.

Le recenti discussioni sulle basi costituzionali delle elezioni, le regole che governano il voto e i dubbi sulla sua credibilità hanno messo a rischio il processo di pace.

Il processo di pace patrocinato dalle Nazioni unite ha chiesto che le elezioni presidenziali e parlamentari siano indette per il 24 dicembre.

Tuttavia, malgrado il parlamento abbia approvato una legge per le elezioni presidenziali in quella data, ha anche emesso un altro decreto in cui si afferma che le elezioni parlamentari si terranno in un secondo momento. Altre istituzioni politiche in Libia hanno respinto le proposte del parlamento.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli