Libia, Putin: mercenari russi? "Non rappresentano Mosca"

Sim

Roma, 11 gen. (askanews) - Il presidente russo Vladmir Putin ha affermato che i mercenari russi presenti in Libia "non rappresentano lo Stato russo". Lo ha detto durante la conferenza stampa tenuta oggi a Mosca al termine dell'incontro avuto con la Cancelliera tedesca Angela Merkel.

Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Ria Novosti, alla domanda sul numero di mercenari russi presenti in Libia, Putin ha risposto: "Se ci sono cittadini russi, non rappresentano gli interessi dello Stato russo e non ricevono soldi dallo Stato russo".