Libia, Sarraj: sì a tregua russo-turca, ma Haftar deve ritirarsi -3-

Sim

Roma, 11 gen. (askanews) - Secondo Ankara ci sarebbero 2.000 mercenari russi al fianco di Haftar, sostenuto soprattutto dagli Emirati arabi uniti. E oggi il presidente russo Vladimir Putin ha avuto un colloquio telefonico con il principe ereditario e ministro della Difesa degli Emirati arabi uniti Mohammed bin Zayed Al Nahyan.

Secondo un comunicato diffuso dal Cremlino, Putin ha informato il principe sull'accordo raggiunto con Ankara e "ha chiesto di rafforzare le iniziative per un immediato cessate il fuoco in Libia e l'avvio di un processo di pace tra le parti in guerra".