Libia, Sassoli: "Bene tregua, adesso avanti con iniziativa Ue"

Ihr

Roma, 12 gen. (askanews) - "Accolgo con grande sollievo l'annuncio di una tregua in Libia fra il Presidente Serraj ed il Generale Haftar. La sospensione delle armi è il primo fondamentale passo nella giusta direzione. Si tratta di un risultato per il quale l'Unione europea ha lavorato a fondo. Per questo desidero ringraziare il Vice Presidente e Alto Rappresentante Borrell, il Presidente Michel e i Governi degli Stati membri che stanno dando prova di unità per sostenere un'iniziativa dell'Unione europea. Occorre adesso consolidare questo risultato e rilanciare, dopo mesi di stallo, il dialogo fra le parti per una soluzione politica della crisi libica. L'Unione europea, sotto l'egida delle Nazioni unite e nel quadro del Processo di Berlino, può e deve avere un ruolo da protagonista nel facilitare questo processo. Il nostro obiettivo è una Libia stabile, democratica e libera dalle ingerenze esterne. Non spetta a nessuno se non allo stesso popolo libico decidere del proprio futuro. L'Unione europea è pronta a fare la sua parte".