Libia, Save the children: risposta unificata per 250mila bambini -2-

Dmo/Red

Roma, 17 gen. (askanews) - Il conflitto è spesso combattuto in zone densamente popolate, comportando la distruzione di strutture civili come case, scuole, ospedali: luoghi protetti dal diritto internazionale umanitario, che non devono essere oggetto di bombardamenti o di utilizzo indiscriminato da parte delle forze combattenti.

A settembre 2019 erano almeno 250.000 i bambini con necessità di assistenza umanitaria in Libia (1).

(Segue)