Libia, Serraj oggi a Roma incontra Conte -4-

Fth

Roma, 11 gen. (askanews) - Da domenica intanto in tutta la Libia dovrebbe scattare la tregua chiesta da Putin e Erdogan. Fino ad ora in Libia si continua a combattere su tutti i fronti: a Est da Sirte verso Misurata, che è stata costretta a imporre un coprifuoco da mezzanotte alle 8 di mattina proprio perché le condizioni di sicurezza in città sono peggiorate. Attorno a Tripoli invece le milizie che difendono il governo Serraj sono sempre sotto pressione: ieri sarebbero stati uccisi alcuni mercenari siriani trasferiti dai turchi per combattere a difesa di Serraj. Mentre dall'altra parte sembrano scomparsi i mercenari russi della Wagner, sostituiti al momento dai meno abili soldati ciadiani e sudanesi che Haftar ha spostato anche in prima linea.