Libia, sindaco Mazara chiede soluzione diplomatica su acque di pesca

Sim

Roma, 25 lug. (askanews) - Dopo il rilascio del peschereccio 'Tramontana' da parte delle autorità libiche, il sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci, ha sottolineato la necessità di arrivare a una "soluzione diplomatica" alla "decisione unilaterale della Libia di considerare anche un ampio tratto di acque internazionali quali acque di propria competenza".

In un post su Facebook, in cui il primo cittadino ha ringraziato "il ministro degli Esteri e tutte le autorità diplomatiche che con la loro intensa azione hanno consentito il rilascio degli uomini e del motopesca", Quinci ha quindi proposto di affrontare la questione durante la "prossima edizione di Blue Sea Land, l'expo dei distretti del Mediterraneo, dell'Africa e del Medioriente che si svolgerà a Mazara del Vallo il prossimo ottobre". (Segue)