Libia, Stoltenberg: preoccupati, se ne discuta domani a vertice Nato

Coa/sim

Roma, 16 giu. (askanews) - Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg si attende una discussione sulla crisi in Libia durante il vertice dei ministri della Difesa dei Paesi Nato, domani e dopodomani a Bruxelles, nonostante l'argomento non sia all'ordine del giorno, "perch quanto accade l ha un grande impatto sull'Alleanza". "La situazione in Libia difficile e pericolosa. La Nato profondamente preoccupata", ha detto Stoltenberg, facendo riferimento alla "scoperta di fosse comuni".

Ribadendo la convinzione che non vi sia spazio per una soluzione militare del conflitto nel Paese nordafricano, Stoltenberg ha inoltre espresso preoccupazione per "l'aumento della presenza russa nel Mediterraneo, in Libia e in Siria". "Dobbiamo monitorare la situazione da vicino", ha insistito.

Interpellato dall'agenzia di stampa turca Anadolu, il segretario generale ha dichiarato che "la situazione in Libia rimane estremamente difficile, pericolosa", esprimendo quindi "profonda preoccupazione" riguardo alle notizie sulle fosse comuni a Tarhuna e aderendo "all'appello Onu per un'indagine".