Libia, Unhcr rafforza l'assistenza a rifugiati nelle aree urbane

Sim

Roma, 29 nov. (askanews) - L'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) ha annunciato che sta intensificando il sostegno destinato a rifugiati e richiedenti asilo presenti nelle aree urbane della Libia e rivalutando il ruolo e il funzionamento del Centro di raccolta e partenza (Gathering and Departure Facility/Gdf) di Tripoli.

"Dato l'aggravarsi del conflitto libico, abbiamo preso la decisione di estendere l'assistenza a rifugiati e richiedenti asilo che vivono nelle aree urbane", ha dichiarato Jean-Paul Cavalieri, Capo Missione Unhcr in Libia, in un comunicato.

I rifugiati e i richiedenti asilo che vivono nelle aree urbane sono già circa 40.000, tra i quali alcuni estremamente vulnerabili e in disperato bisogno di aiuto. L'assistenza umanitaria per rifugiati e richiedenti asilo è disponibile presso il Centro comunitario diurno (Community Day Centre/CDC) dell'Unhcr attivo a Gurji, nel distretto di Tripoli, dove coloro che ne hanno necessità possono accedere a servizi quali cure primarie, registrazione e assistenza in denaro per soddisfare le esigenze legate a cibo e alloggio. (Segue)