Libia, Unhcr: seconda evacuazione rifugiati vulnerabili in Rwanda -2-

red/Mgi

Roma, 11 ott. (askanews) - Circa la metà (59), erano rifugiati di età inferiore ai 18 anni, la maggior parte dei quali separati dai genitori e da altri familiari. Uno dei minori in precedenza era stato detenuto per più di due anni e mezzo. Fra gli evacuati il più giovane è un neonato di soli otto mesi.

La maggior parte del gruppo è stata evacuata tramite il Centro di raccolta e partenza dopo che l'UNHCR in precedenza ne aveva assicurato il rilascio dalla stato di detenzione. Altri sono stati evacuati direttamente dai centri di detenzione, mentre altri due componenti vivevano in aree urbane. Fra gli evacuati vi sono anche sopravvissuti all'attacco aereo del 2 luglio che ha colpito il centro di detenzione di Tagiura. (Segue)