Libia: uno dei generali di Haftar: milizie Sarraj vanno distrutte

Fth

Roma, 14 gen. (askanews) - Le milizie fedeli a Faeyz Serraj, il capo del governo d'Accordo libico (GNA) "devono essere solo distrutte", perchè "non capiscono altro che il linguaggio delle armi". Così uno dei gerarchi dell'esercito che fa capo al generale Khalifa Haftar, poche ore dopo la mancata firma a Mosca di un accordo per il cessate-il fuoco tra i due contendenti libici.

"Quando non si giunge ad una soluzione attraverso la politica, non vi è spazio che per la soluzione militare. E questo perchè con le milizie armate (quelle del GNA, ndr) non è possibile trovare una intesa se non quella di distruggerle ed eleminarle. Così come con la Fratellanza Musulmana, che non ascolta la voce della politica e del dialogo e non capisce che il linguaggio delle armi", ha detto alla tv al Arabiya, il generale Khalid Mahjoub capo dell'Direzione dell'Orientamento Morale dell'esercito che fa capo a Haftar. (Segue)