Libia, Usa: basta interferenze straniere, favorire de-escalation -2-

Sim

Roma, 11 gen. (askanews) - "Il dispiegamento di mercenari russi che combattono per l'Esercito nazionale libico (guidato da Haftar, ndr) e di combattenti siriani sostenuti dalla Turchia, alleati del governo di accordo nazionale, hanno notevolmente peggiorato le condizioni di sicurezza, a danno di tutti i libici - si legge nalla nota - gli attacchi degli ultimi giorni all'aeroporto Mitiga di Tripoli e il bombardamento indiscriminato di quartieri residenziali della capitale stanno causando vittime civili, aggravando l'emergenza umanitaria a Tripoli. Tutte le parti libiche dovrebbero mettere fine a questa pericolosa escalation e respingere il distruttivo coinvolgimento di forze straniere". (Segue)