Libia, vicepremier in Mauritania per chiedere estradizione al-Senoussi

Nouakchott (Mauritania), 19 mar. (LaPresse/AP) - Il vice primo ministro della Libia, Mustafa Abu Shaghour, si è recato a Nouakchott, capitale della Mauritania, per chiedere l'estradizione dell'ex capo dell'intelligence libico, Abdullah al-Senoussi. "Siamo qui per chiedere ai nostri fratelli mauritani di consegnare questo criminale che ha commesso molti reati contro il popolo libico", ha detto Abu Shaghour dopo essere arrivato in Mauritania. "Lo processeremo in Libia", ha aggiunto. Al-Senoussi, uno degli uomini più fidati di Muammar Gheddafi, è stato arrestato sabato in Mauritania. È accusato di aver attaccato civili durante la rivolta dell'anno scorso e condannato per l'attentato contro il volo della compagnia francese Uta nel 1989. Oltre alla Libia, anche la Corte penale internazionale e la Francia hanno chiesto di processarlo.

Ricerca

Le notizie del giorno