**Libri: Cristina Parodi, 'battesimo figlia Harry e Meghan a Windsor? Tentativo di ricucire'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 lug. (Adnkronos) – "La scelta di voler battezzare la figlia Lilibet a Windsor significa chiaramente che Harry e Meghan stanno facendo delle manovre per riavvicinarsi alla famiglia. Si stanno rendendo conto di quanto è successo subito dopo quell'intervista famosa con Oprah, si sono resi conto di essersi spinti un po' troppo in là e ora tentano di ricucire lo strappo". E' l'opinione all'Adnkronos di Cristina Parodi, autrice del libro 'E vissero felici e contenti? La profezia di Diana e un destino già scritto' (Cairo Editore, euro 16,00), commentando la scelta della coppia, avvenuta fra non poche polemiche.

"Un primo tentativo di riavvicinamento è stato di chiamare la seconda figlia Lilibet, in onore della regina, e ora stanno facendo delle altre mosse per recuperare -spiega la Parodi- Quell'intervista era stata davvero deflagrante, durissima, io stessa ero rimasta colpita e non me la sarei mai aspettata". Il libro della giornalista, scritto nel 2020, "quando ancora questi fatti non erano accaduti", si propone lo scopo "di analizzare la scelta così originale e straordinaria da parte di Harry di lasciare la famiglia e seguire il vero amore, partendo da quello che avevo capito di questi due figli e dall'incontro con Diana".

Un incontro, quello con la principessa Diana, che la Parodi ricorda con emozione. "L'impressione immediata che mi aveva fatto -rivela l'autrice- era quella di una donna non esattamente felice e soddisfatta. L'appellativo con il quale in tanti servizi, in tanti articoli, l'avevamo definita, quello di 'principessa triste', l'ho ritrovato pienamente. Al contempo però, era palese come fosse una donna di carattere, piena di buoni propositi che ha cambiato la monarchia britannica per le scelte che ha fatto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli