**Libri: HarperCollins editore ufficiale degli archivi di Martin Luther King** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Siamo orgogliosi di essere gli editori ufficiali degli archivi di Martin Luther King", ha detto Judith Curr, presidente di di HarperOne Group. "Lo abbiamo pensato come un progetto editoriale unico a livello globale, che valorizza gli impegni creativi dell’intero gruppo nel creare pubblicazioni ritagliate sui singoli paesi e al contempo universali, che illustrino quanto è esteso e inclusivo il lavoro del dottor King. Ci sembra una grande opportunità per consolidare ulteriormente il lascito di una delle personalità fondamentali nella lotta per la giustizia e l’uguaglianza sociale".

HarperCollins ha una storia di lungo corso con il reverendo Martin Luther King, avendo pubblicato il suo primo libro, "Stride Toward Freedom: The Montgomery Story" (1958). La casa editrice ha proseguito con la pubblicazione di diversi altri titoli di King, compreso l'imprescindibile "Strenght to love" (1963), che ne svela la natura di predicatore riflessivo, trascinante, visionario, sottolineando al contempo la potenza dell’amore come forza trasformativa della politica e della società.

"Siamo davvero onorati di avviare una nuova collaborazione con il Martin Luther King Estate", ha detto Brian Murray, presidente e Ceo di HarperCollins Publishers. "Il dottor King è stato una fonte di ispirazione per intere generazioni di persone nel mondo. Siamo onorati di aver pubblicato i primi libri del dottor King e ci emoziona la prospettiva di espandere il suo messaggio in nuovi modi. Non vediamo l’ora di ricordare ai lettori in ogni dove quanto siano senza tempo le parole del dottor King, e come i suoi principi continuino a risuonare in tutto il mondo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli