Libri: 'Il Margine', nasce un nuovo marchio editoriale Erickson (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Tra i primi titoli in uscita, a maggio 2021, Vito Mancuso e Guido Rispoli con "La bellezza, la legge e Dio"; Marco Dallari con "La zattera della bellezza"; Maurizio Carta con "Città aumentate"; Fabio Folgheraiter con "Orsola"; Eva Hoffman con "La lingua del tempo"; Steven Johnson con "La moglie di Darwin"; Thomas More con "Utopia"; "Elisabetta Tiveron e Cristiano Dorigo con "Frattempi moderni".

Spiega il direttore editoriale Fabio Di Pietro: "Abbiamo provato a trasferire l’entusiasmo e l’eccitazione della scoperta nei libri. Rendere concrete queste idee, mettendole al centro, è la sfida di questo nuovo marchio editoriale Erickson". E il responsabile Area Cultura e Società Federico Zappini aggiunge: "Il margine è incontro e ricerca. Incontro perché lì su quel crinale possiamo incontrare qualcosa che ancora non conosciamo. E ricerca perché ci permette di andare oltre, lì dove si possono formare nuovi linguaggi e nuove relazioni. Il margine è zona di frontiera senza essere confine. Una zona abitabile quindi, che noi dobbiamo continuare ad abitare: credo che questa sia la nostra più grande possibilità in questo momento".