Libri, "L'ultimo tram. Storie tragicomiche di un'Italia al capolinea"

(Adnkronos) - Lunedì 9 maggio alle 18, alla Galleria Alberto Sordi di Roma, Fulvio Abate e Annalisa Corrado presentano, insieme all'autore, il nuovo lavoro di Fabio Salamida 'L'ultimo tram. Storie tragicomiche di un'Italia al capolinea', per 'Salani - Le Stanze'.

Nel libro si racconta che in una notte romana un vecchio tram fuori servizio da molti anni torna a circolare per un'ultima corsa fuori programma e, attraversando i quartieri della capitale raccoglie alcuni curiosi personaggi come la bella scrittrice che sognava di raggiungere la gloria con le sue poesie, e invece si è trovata a scalare le classifiche con un libro satirico. O come l'onorevole che da tempo prova a combattere quella che per lui è una battaglia di civiltà: una legge che abolisca per sempre il Molise. O, ancora, la giovane che, sospinta dal 'vento del cambiamento', è diventata sindaca di un piccolo Comune, combinando ogni genere di disastro. C'è posto per tutti, sul misterioso tram notturno: sovranisti, populisti, complottisti, feticisti, ma anche persone che lottano per continuare a sognare, per potersi innamorare, per difendere i loro diritti. Dirigendo un coro di voci pirotecniche, Fabio Salamida racconta, senza vincoli con la cronaca, l'inverosimile tempo in cui viviamo, le nostre ossessioni - dalla politica al sesso, dal cibo ai social network - e, insieme, i desideri che nessuno di noi confesserebbe mai.

L'autore, Fabio Salamida, è nato a Napoli e vive a Roma, dove da anni racconta quello che accade nei palazzi del potere. Giornalista, si occupa di politica, attualità e comunicazione. Dal 2021 è la spalla radiofonica di Selvaggia Lucarelli ne 'Le mattine di Radio Capital'. I suoi post irriverenti lo hanno reso uno dei più apprezzati fustigatori della nostra classe politica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli