**Libri: Paolo Mieli è il nuovo presidente del Premio Viareggio Rèpaci**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Viareggio, 29 mar. – (Adnkronos) – Il giornalista, storico e scrittore Paolo Mieli è il nuovo presidente del Premio Viareggio Rèpaci. La decisione è stata presa all'unanimità dai commissari della giuria del riconoscimento letterario fondato nel 1929 da Leonida Rèpaci, che si sono riuniti su piattaforma on line. Mieli, noto al grande pubblico anche per la conduzione di programmi tv su Rai Storia, succede alla storica della letteratura Simona Costa, giunta a fine mandato.

Nello statuto, approvato nel marzo 2014, si legge: "Il presidente della giuria dura in carica sette anni. A fine mandato il sindaco di Viareggio convoca la giuria entro trenta giorni, ne presiede la riunione senza diritto di voto invitando i commissari a discutere, a proporre ed a votare; proclama, quindi, l'elezione del nuovo presidente scelto tra personalità di alto profilo. Per la validità dell'elezione è richiesta la maggioranza di due terzi dei componenti la giuria stessa".

All'incontro, convocato dal sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, e materialmente organizzato dalla segretaria letteraria Costanza Geddes da Filicaia, erano presenti tutti i giurati: Mariapia Ammirati, Marino Biondi, Luciano Canfora, Ennio Cavalli, Marcello Ciccuto, Franco Contorbia, Francesca Dini, Emma Giammattei, Sergio Givone, Giovanna Ioli, Giuseppe Leonelli, Mario Graziano Parri, Gabriele Pedullà, Annamaria Torroncelli, la presidente uscente Simona Costa. Presenti anche, ma senza diritto di voto, il sindaco Giorgio Del Ghingaro e l'assessore alla Cultura Sandra Mei. Tutti concordi i giurati sull'elezione di Paolo Mieli quale nuovo presidente del Premio.