Libro di Monica Lewinsky in arrivo, l'ex stagista batte cassa?

E’ il 17 gennaio 1998 e Bill Clinton è il quarantaduesimo presidente degli Stati Uniti d’America. Quel fatidico giorno esplode il cosiddetto “Sexgate”, nome ripreso dal “Watergate” che fece invece cadere Nixon, e quel presidente fino a quel giorno molto amato e apprezzato dai cittadini americani si ritrova improvvisamente in mezzo ai guai.

Chi vincerà la partita tra Romney e Obama?

È accusato infatti di avere una relazione con una stagista laureata da poco in psicologia, una certa Monica Lewinsky. Sono passati oltre quattordici anni da quella vicenda e in molti si chiedono: ma che fine ha fatto quella ragazza che per un soffio non ha fatto perdere il posto a un presidente americano?

Cosa è successo alla Lewinski del dopo-scandalo?

Sembra che Monica Lewinsky, nata a San Francisco, in California, e cresciuta nella California meridionale, abbia recentemente messo in vendita i diritti per un nuovo libro “top secret”. Infatti pare che gli editori interessati a un nuovo racconto della ex stagista della Casa Bianca, prima di poter sbirciare tra i contenuti del manoscritto, dovranno firmare un accordo di riservatezza, come ha fatto sapere il New York Post. La Lewinsky, che il prossimo luglio compirà 40 anni, ha intanto conseguito un master alla London School of Economics in psicologia sociale, con una tesi intitolata “Alla ricerca del giurato imparziale”. Il padre di Monica, Bernard Lewinsky, ebreo tedesco trasferitosi a El Salvador e successivamente in California per sfuggire al nazismo, è un importante oncologo, mentre la madre, Marcia Kaye Vilensky, è un’autrice figlia di immigrati ebrei provenienti dalla Romania. Monica Lewinsky si è laureata in psicologia presso il Lewis & Clark College a Portland nel 1995 e solo dopo si trasferì a Washington, dove prese servizio alla Casa Bianca durante il primo mandato di Bill Clinton.

Ecco perché il sogno di Bill Clinton mette in crisi Obama

Una volta esploso lo scandalo e dopo giorni di silenzio, il 26 gennaio Clinton e sua moglie Hillary si presentano nella sala stampa della Casa Bianca: in quel luogo il presidente pronunciò la frase destinata suo malgrado a passare alla storia: “Voglio dire una cosa agli americani. Ascoltatemi bene. Lo ripeto: non ho avuto rapporti sessuali con questa donna. Non ho chiesto a nessuno di mentire, non una sola volta: mai. Queste accuse sono false”.

Sudafrica, Hillary Clinton scatenata in "afro-dancing"Cape Town, (TMNews) - Impeccabile e austera, il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, incarna la forza e la determinazione della politica estera a stelle e strisce. Dura quando c'è da prendere posizione di politica internazionale, il capo della diplomazia degli Stati Uniti è anche capace di trasgredire al rigido protocollo e concedersi un fuori programma decisamente travolgente. In Sudafrica per un viaggio ufficiale non ha resistito alla tentazione e si è scatenata in un ballo in perfetto stile "afro-dancing". Movimenti sincopati e sorriso smagliante la Clinton è scesa in pista senza pensarci due volte. Il segretario di Stato era l'ospite d'onore di una serata e ha dato spettacolo perchè quando si tratta di divertirsi e rompere gli schemi l'ex first lady non è seconda a nessuno.

Ricerca

Le notizie del giorno