Licei, a Roma Righi e Tasso restano al top; a Milano Carrel e Volta

Red/Bol

Roma, 7 nov. (askanews) - A Roma è sempre il Tasso a guidare la classifica dei licei classici migliori della città seguito dalla "new entry" Visconti mentre tra i licei scientifici primeggia ancora il Righi, seguito dal Virgilio e dal Cavour. A Milano è confermato il primato del liceo classico privato Alexis Carrel seguito a sua volta dal Berchet e dal San Raffaele. Tra gli scientifici milanesi confermato il primato del Volta, seguito dal Leonardo da Vinci e dal Vittorio Veneto.

Sono le pagelle assegnate nella nuova edizione 2019 di Eduscopio.it della Fondazione Agnelli (www.eduscopio.it), con i dati aggiornati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o al lavoro dopo il diploma. Il portale - nato nel 2014 e gratuito - si propone di aiutare gli studenti e le loro famiglie nel momento della scelta della scuola dopo la terza media. Eduscopio è diventato in questi anni un riferimento per le famiglie e per le stesse scuole come dimostrano gli oltre 1,5 milioni di utenti unici che hanno a oggi visitato il portale, con 6.7 milioni di pagine consultate. Eduscopio è utile perché consente allo studente di comparare le scuole dell'indirizzo di studio che interessa nell'area dove risiede, sulla base di come queste preparano per l'università o per il mondo del lavoro dopo il diploma. Ha successo perché le informazioni che contiene sono frutto di analisi accurate a partire da grandi banche dati, perciò oggettive e affidabili. Inoltre, è di facile consultazione e aiuta chi non si accontenta del "passa parola" e, in modo particolare, quelle famiglie che non possono contare su reti sociali e culturali forti.

Per la nuova edizione di Eduscopio, il gruppo di lavoro della Fondazione Agnelli, coordinato da Martino Bernardi, ha analizzato i dati di circa 1.255.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (anni scolastici 2013/14, 2014/15, 2015/16) in circa 7.300 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.

Venendo alle altre città italiane a Napoli viene confermato il primato, per il classico del liceo Sannazzaro mentre per lo scientifico il Convitto Vittorio Emanuele II conquista il primato relegando il Mercalli al secondo posto. A Torino resistono, rispettivamente, i primati del Cavour e del Ferraris. A Genova confermata la leadership del liceo classico Mazzini e dello scientifico Cassini. A Bologna confermato il primo posto del classico Minghetti mentre tra gli scientifici il Copernico ha detronizzato il Galvani. A Firenze conferma del classico Dante mentre per lo scientifico il Machiavelli conquista la vetta seguito dal Castelnuovo. A Bari viene confermato il primato del liceo classico Orazio tra gli scientifici viene confermato il Fermi. A Palermo, infine, tra i classici conquista il primato l'Umberto I mentre mentre tra gli scientifici resta in cima il Cannizzaro.