Lidl, investimenti e 6mila nuove assunzioni in Italia

Lidl, investimenti e 6mila nuove assunzioni in Italia
Lidl, investimenti e 6mila nuove assunzioni in Italia

Lidl si rafforza in Italia: la catena della grande distribuzione ha annunciato un nuovo piano industriale del valore di 1,5 miliardi di euro di investimenti che nel giro del triennio 2022-2024 porterà all'apertura di altre centinaia punti vendita (per raggiungere così i mille discount totali sul territorio), al potenziamento delle piattaforme logistiche e all'assunzione di altri 6mila addetti.

Da un punto di vista occupazionale, Lidl è il terzo attore della grande distribuzione organizzata in Italia, con il 7% (91mila occupati) sul totale di 1,3 milioni di occupati diretti, indiretti e indotti impiegati nel settore.

VIDEO - Scarpe Lidl su eBay a 3000 euro

Come ha spiegato Massimiliano Silvestri, presidente di Lidl Italia, "da qui al 2030 puntiamo di arrivare a quota mille punti vendita, mentre tra il 2022 e il 2024 apriremo 150 punti vendita e assumeremo 6mila persone, iniziative che verranno supportate dalla costruzione di nuovi centri logistici in Lombardia e Sicilia, oltre a quello già in costruzione ad Assemini, in Sardegna. Siamo convinti che la crescita, per essere e duratura, debba essere sostenibile. La sostenibilità ambientale ed energetica di Lidl Italia la si trova, per esempio, nella riduzione radicale della plastica all’interno dei packaging a marchio proprio, nell’impiego di sola energia proveniente da fonti rinnovabili e nell’installazione di pannelli fotovoltaici sul 40% dei punti vendita, capaci di fornire il 50% del nostro fabbisogno energetico".

VIDEO - Lidl, cassiera sventa una rapina. La chiamata ai carabinieri