Liguria recepisce accordo tutela fertitli pazienti oncologici

Cro/Ska
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 lug. (askanews) - La giunta regionale ligure ha approvato, su proposta del vicepresidente e assessore alla sanit Sonia Viale, il recepimento dell'accordo tra Stato e Regioni per la tutela della fertilit nei pazienti oncologici e per la definizione di un percorso diagnostico assistenziale dei pazienti oncologici che desiderano preservare la fertilit. "Il percorso - spiega Viale - garantir equit di accesso alle cure e uniformit di comportamenti tra operatori nelle strutture pubbliche o private accreditate, in un contesto di appropriatezza organizzativa". Verranno individuate inoltre specifiche banche dove conservare le cellule riproduttive, garantendo la qualit e la sicurezza della conservazione. "In Liguria - prosegue Viale - abbiamo centri qualificati per la procreazione medicalmente assistita che possono svolgere al meglio questa funzione, come l'Ospedale Policlinico San Martino e l'Evangelico: possiamo dunque contare sull'esperienza dei professionisti che lavorano in questi centri, che collaboreranno direttamente con gli specialisti che seguono i pazienti oncologici. Dare loro una prospettiva futura anche per la maternit e la paternit un obiettivo importante per il sistema sanitario pubblico. Sono contenta che anche Regione Liguria abbia recepito questo importante accordo, cos come hanno fatto gi altre regioni".