Liguria, Toti: Sansa candidato? Allenza Pd-M5s sarebbe ossimoro

Fos

Genova, 29 gen. (askanews) - "Non credo che quel minestrone politico possa produrre azioni coerenti e i decenni passati ce lo dicono. Se sarà un giornalista sarà un giornalista, se sarà un ingegnere sarà un ingegnere. Io credo che il vero tema dall'altra parte siano gli obiettivi che quella coalizione si pone". Così il governatore della Liguria e leader di Cambiamo, Giovanni Toti, ha commentato la possibile candidatura di Ferruccio Sansa a governatore della Liguria in caso di alleanza tra Pd e M5s.

"È tema - ha sottolineato Toti - del campo avversario. Credo che dall'altra parte vi siano a vario titolo le forze che hanno dimostrato nei decenni passati di non avere un'idea di questa regione né del suo ruolo strategico nel Paese. Forze che sono ancora chiuse in loro stesse, molto spesso avvitate nel loro dibattito autoreferenziale, con una classe dirigente che 5 anni fa pretendeva di continuare su quella strada alle spese dei liguri".

"Dopodiché, quale che sia il portabandiera, una coalizione che rischia di vedere insieme i fautori della Gronda e dell'anti-Gronda, i fautori della politica industriale come motore della crescita e l'ambientalismo del no, Italia Viva di Renzi e i grillini, credo - ha concluso il governatore ligure - assomigli più a un ossimoro che a un'alleanza politica e lo stesso vale per molti aspetti della sinistra estrema con il Pd".