Liguria, Toti: Sardine benvenute se non sono piazza del vaffa

Fos

Genova, 29 gen. (askanews) - "Ammesso che abbiano inciso in Emilia Romagna, cosa di cui non sono particolarmente convinto perché credo abbia inciso di più la percezione della capacità del governatore uscente di dare un indirizzo a quella regione, le Sardine sono benvenute". Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano se il movimento delle Sardine possa incidere anche sulle prossime elezioni regionali in Liguria.

"Le sardine, le acciughe, le aringhe e tutti coloro che vogliono partecipare al dibattito politico - ha aggiunto Toti - sono un dato positivo, un momento di partecipazione e di confronto purché non sia basato sull'odio per l'avversario, sulla politica del no e sulle alleanze contro. Se hanno buone proposte per la Liguria siamo tutti disposti ad ascoltarle con grande attenzione".

"L'anti-politica l'ha fatta da padrone negli anni passati, c'erano le piazze dei vaffa, spero che non siano le stesse piazze dei vaffa indirizzate contro qualcuno o qualcun altro ma piazze di partecipazione e di confronto. Se così sarà le Sardine sono assolutamente benvenute in Liguria, d'altra parte c'è il mare e credo che gli sia anche congeniale come ambiente".