Liliana Segre: predico contro l'odio, non lo fomento

Loc

Bruxelles, 29 gen. (askanews) - "Spero di essere una donna di pace e di non fomentare l'odio. Se volessi fomentare l'odio non avrei presentato al Senato una proposta che si chiama 'hate speech'. Sarebbe una antitesi fomentare l'odio e predicare contro l'odio". Lo ha detto la senatrice a vita Liliana Segre, invitata a Parlamento europeo oggi a Bruxelles per intervenire alle celebrazioni della giornata internazionale in memoria dell'Olocausto.

La senatrice rispondeva ad alcuni cronisti che le hanno chiesto di replicare alle recenti affermazioni di Alessandra Mussolini, che l'ha accusata di fomentare l'odio.