Lilli Gruber tossisce presentando il virologo Fabrizio Pregliasco

lilli gruber

Il panico da Coronavirus colpisce anche gli studi di “Otto e Mezzo”, il programma de La7 condotto dalla indomita Lilli Gruber. Nella puntata di mercoledì 26 febbraio, il tema è stato chiaramente quello del Covid-19, nonché dell’attuale gestione dell’emergenza sanitaria nel nostro Paese. Così e stato inviato in studio il virologo Fabrizio Pregliasco, presenza fissa in questi giorni in diverse trasmissioni televisive.

Lilli Gruber: panico a La7

Proprio nei primi attimi del programma, Lilli Gruber ha iniziato spiegando ancora una volta che si sarebbe parlato del Coronavirus. Ecco che passando a presentare il virologo Pregliasco, la conduttrice è stata interrotta niente meno che da un attacco di tosse. “È stato in suo onore suo”, ha commentato ironicamente Lilli Gruber, portando una ventata di sarcasmo in un problema che sta attanagliando mezzo mondo.

Nel mentre, sempre in studio a da Lilli Gruber a “Otto e Mezzo” su La7, qualche giorno fa è intervenuto anche Giorgia Meloni sempre in merito al Coronavirus. L’ex ministro per la Gioventù ha così attaccato duramente il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “La valutazione sull’operato del governo va fatta a valle, oggi dobbiamo affrontare l’emergenza. Ho trovato inaccettabile l’assenza di informazione, a partire dal regime cinese fino al governo Conte”. La leader di Fratelli d’Italia ha poi continuato affermando che “trattare l’epidemia come un’influenza rinforzata va contro le immagini di una Cina militarizzata”. Nell’opinione della Meloni, dunque, ci sarebbe stata una sottovalutazione fin dall’inizio, che avrebbe poi portato all’attuale psicosi collettiva.