Limite di velocità di 10 chilometri l'ora per i monopattini in centro a Parigi

·1 minuto per la lettura

AGI - Per garantire l'incolumità dei cittadini ed evitare gravi incidenti, oggi a Parigi per i monopattini scatta il limite di velocità a 10 km orari in 662 zone molto frequentate. Lo ha annunciato il Comune della capitale francese, che conferma l'esito positivo della sperimentazione di giugno, quando venne chiesto agli operatori dei monopattini elettrici di limitarne la velocità nelle zone più frequentate dai pedoni, minacciando il ritiro delle licenze in caso contrario.

I luoghi classificati come "zone rosse", in cui vige ormai il divieto di superare i 10 km orari, sono parchi, giardini, vicinanze di scuole, municipi ed uffici pubblici, luoghi di culto e zone pedonali con molte attività commerciali. Le zone, identificate grazie alla geolocalizzazione, corrispondono a luoghi "a forte pressione pedonale" e saranno visibili agli utilizzatori direttamente sulle applicazioni dei tre operatori di monopattini, Dott, Lime e Tier, il cui contratto con il Comune scade ad ottobre 2022.

Per l'assessore ai Trasporti, David Belliard, questa iniziativa rappresenta "un primo passo, ma ancora non ci siamo". L'urgenza di una regolamentazione più restrittiva era scattata a giugno, quando una 31enne italiana, Miriam Segato, fu uccisa da una persona alla guida di un monopattino elettrico che la investì e se ne andò senza soccorrerla.

Nell'estate 2019 il Comune ne aveva già limitato la velocità a 20 km orari e ad ottobre dello stesso anno il governo ne aveva regolamentato l'uso: non possono superare i 25 km orari, devono trasportare una sola persona e circolare sulle piste ciclabili. Per giunta è emerso che i monopattini elettrici contribuiscono sempre di piu' all'inquinamento in carbonio di Parigi: in media emettono 13 mila tonnellate annue di Co2, l'equivalente delle emissioni prodotte da 16 mila persone. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli