L'imperatore del Giappone Naruhito è asceso al trono del Crisantemo

L'imperatore del Giappone, Naruhito, è asceso al trono del Crisantemo, con un'elaborata cerimonia durante la quale ha proclamato la sua intronizzazione al Palazzo Imperiale di Tokyo. I rituali sono cominciati in mattinata, sotto la pioggia: l'imperatore - insediatosi il primo maggio scorso dopo l'abdicazione del padre Akihito - accompagnato dall'imperatrice consorte, Masako, ha annunciato agli antenati l'ascensione al trono dai santuari imperiali. Alla cerimonia erano presenti duemila invitati, tra cui dignitari stranieri provenienti da oltre 170 Paesi. L'Italia era rappresentata dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

La cerimonia del Sokuirei-Seiden-no-gi, l'intronizzazione, è cominciata poco dopo le 13, ora locale, le sei del mattino in Italia, nel silenzio solenne della Sala di Stato. Naruhito è apparso dal Takamikura, il trono del Crisantemo, indossando una veste tradizionale di colore arancione scuro; poco dopo è giunto nella sala il primo ministro, Shinzo Abe, che si è inchinato di fronte all'imperatore.

"Mi impegno ad agire in linea con la Costituzione e ad adempiere alla mia responsabilità di simbolo dello Stato e dell'unità del popolo del Giappone", ha proclamato l'imperatore, dopo il riconoscimento del ruolo svolto dal suo predecessore, il padre, l'imperatore emerito Akihito.

"Spero sinceramente che il nostro Paese, attraverso la saggezza e gli incessanti sforzi del nostro popolo, raggiunga ulteriore sviluppo e contribuisca alla pace della comunità internazionale e al benessere e alla prosperità dell'umanità".

Naruhito ha poi consegnato il testo al funzionario del cerimoniale e Abe ha letto un messaggio all'imperatore. Tre "banzai" di augurio di lunga vita all'imperatore lanciati dal primo ministro sono stati seguiti da salve di cannone che hanno salutato l'ascesa al trono del nuovo imperatore.

Al termine del rituale, i funzionari del cerimoniale hanno chiuso le tende del padiglione imperiale su cui sedeva l'imperatore, e i presenti alla cerimonia, a cominciare dall'imperatrice consorte, Masako, hanno lasciato la sala di Stato del Palazzo Imperiale. Tra gli ospiti stranieri, c'era il principe Carlo d'Inghilterra, assieme a rappresentanti di case reali di diverse parti del mondo. Alla cerimonia seguirà il banchetto imperiale mentre la parata reale è stata posticipata al 10 novembre alla luce del super-tifone Hagibis.

  • Collega il caricabatterie al telefono cellulare: 20enne muore fulminato
    Notizie
    notizie.it

    Collega il caricabatterie al telefono cellulare: 20enne muore fulminato

    Un ragazzo di 20 anni collega il caricabatterie al telefono cellulare e muore fulminato. La fidanzata è rimasta ferita.

  • GF Vip, flirt tra Adriana Volpe e Andrea Denver? Le foto sono virali
    Notizie
    DonneMagazine

    GF Vip, flirt tra Adriana Volpe e Andrea Denver? Le foto sono virali

    Adriana Volpe e Andrea Denver hanno un flirt in corso? La casa del Grande Fratello Vip si sta facendo sempre più bollente.

  • Notizie
    Funweek

    Masterchef, lacrime di Cannavacciuolo per l'addio al programma del concorrente

    Luciano lascia Masterchef dopo un percorso brillante e chef Cannavacciuolo si commuove: ecco cosa si sono detti prima dell'addio

  • Coronavirus, quanti morti a oggi? Il bilancio aggiornato
    Notizie
    notizie.it

    Coronavirus, quanti morti a oggi? Il bilancio aggiornato

    Il bilancio dei morti per coronavirus è in continuo aumento: nella notte è stato registrato il primo italiano in Lombardia positivo ai test.

  • Ghali contro Fedez: “Zero rapporti, cerca di avvicinarsi ma lo evito”
    Notizie
    DonneMagazine

    Ghali contro Fedez: “Zero rapporti, cerca di avvicinarsi ma lo evito”

    Ghali, uscito il 21 febbraio con il nuovo disco 'Dna', ha rilasciato un'intervista e si è scagliato contro Fedez.

  • Droga, la 'Iena' Viviani: "Se Salvini lo chiede pronti a fargli test"
    Notizie
    Adnkronos

    Droga, la 'Iena' Viviani: "Se Salvini lo chiede pronti a fargli test"

    "Sottoponemmo a un test chi usciva dal Parlamento per vedere quanto fosse diffuso l'uso di sostanze stupefacenti da parte dei nostri politici. Risultò che uno su tre faceva uso di droga". Così la 'iena' Matteo Viviani, interpellato dall'Adnkronos, ricorda il suo servizio andato in onda anni fa sul test antidroga per i politici. "Se Salvini ce lo chiede magari possiamo decidere di andare a fargli il test...", aggiunge Viviani riferendosi alla dichiarazione del leader leghista da Pesaro ("avevano proposto di fare il test antidroga ai parlamentari, io posso farlo anche domani mattina", ha detto). Ma secondo la Iena sarebbe positivo solo un test "a chi non si offre volontario".  Ripercorrendo infatti il blitz delle Iene in Parlamento per il test antidroga, Viviani ricorda che all'indomani "andammo da Carlo Giovanardi che propose un test ai politici ma volontario. Inutile dire che sarebbe servito a ben poco, visto che a un test del genere uno può scegliere di sottrarvisi. E infatti tutto finì nel dimenticatoio"  "Comunque - sottolinea Viviani -, al di là di puntare il dito nei confronti dei parlamentari, i primi a doversi astenere dal consumo di stupefacenti visto il loro ruolo - sarebbe semplicemente vergognoso venire a conoscenza di un loro utilizzo -, auspico una vera lotta al droga allargando il campo all'intera società: nel 2020 non possiamo ancora assistere a ragazzini che muoiono per della 'roba' che si comprano nel parco vicino casa".

  • Pluriomicida condannato alla pena di morte: aveva ucciso anche la nonna
    Notizie
    notizie.it

    Pluriomicida condannato alla pena di morte: aveva ucciso anche la nonna

    Nel Tennessee un pluriomicida responsabile dell'uccisione di almeno quattro persone è stato condannato alla pena di morte.

  • Caterina Balivo, compleanno con gli amici: la foto
    Notizie
    notizie.it

    Caterina Balivo, compleanno con gli amici: la foto

    Caterina Balivo ha compiuto 40 anni: per la festa di compleanno si è scatenata con un abito modello "pigiama" da uomo in paillette rosse

  • Chef Rubio attacca le sardine: “Ma quale lotta sociale”
    Notizie
    notizie.it

    Chef Rubio attacca le sardine: “Ma quale lotta sociale”

    Chef Rubio, rientrato del Festival del giornalismo alimentare, ha attaccato il movimento di Santori: "La lotta sociale non sono le sardine".

  • Travaglio contro Renzi: "Un mitomane"
    Notizie
    Adnkronos

    Travaglio contro Renzi: "Un mitomane"

    "E' un mitomane molesto, lo prendevano in giro da bambino? Ieri ha dato uno spettacolo penoso, ormai è diventato un caso umano". A 'Otto e Mezzo', ieri sera su La7, durissimo attacco personale di Marco Travaglio al leader di Italia Viva, Matteo Renzi. Secondo Travaglio, "Conte non si farà ricattare da Renzi per altri mesi". "Questa cosa di Renzi andrà risolta una volta per tutte - dice il direttore del Fatto Quotidiano - Non esistono governi che possono stare sotto ricatto tutti i giorni, soprattutto da parte di uno che non ha nessuna linea chiara, se non dire sempre il contrario di quello che dicono gli altri per stare sui giornali".  "O Renzi torna nei ranghi e rispetta le regole di una coalizione - aggiunge Travaglio - oppure cade il governo. Oppure, ancora, il governo non cade perché arriva qualcun altro a sostenerlo. Io credo che comunque andrà chiarita questa cosa, non credo che Conte si farà ricattare per altri mesi".

  • Cadorna – Malpensa come in ascensore: arriva il treno ultraveloce
    Notizie
    notizie.it

    Cadorna – Malpensa come in ascensore: arriva il treno ultraveloce

    Grazie alla collaborazione tra Ferrovie Nord Milano e Hyperloop è in studio il treno che collega Cadorna e Malpensa in soli 10 minuti.

  • Cristiano Malgioglio contro Morgan: “Genio? Assolutamente no”
    Notizie
    notizie.it

    Cristiano Malgioglio contro Morgan: “Genio? Assolutamente no”

    Cristiano Malgioglio si è indignato contro Morgan: “Non è un genio come dite” precisa il paroliere, per poi abbandonare lo studio di CR4

  • Resi Amazon, nuova legge della Regione Lazio: andranno in beneficenza
    Notizie
    notizie.it

    Resi Amazon, nuova legge della Regione Lazio: andranno in beneficenza

    La nuova legge regionale approvata in Lazio sui resi Amazon vuole bene all'ambiente e aiuta i bisognosi: "Contributo alla lotta contro gli sprechi".

  • R. Lombardia: abitanti Castiglione e Codogno restino a casa
    Notizie
    Askanews

    R. Lombardia: abitanti Castiglione e Codogno restino a casa

    Gallera: evitare contatti sociali, non recarsi ai pronto soccorso

  • Gelato alla mandorla fior fiore Coop ritirato dal mercato
    Notizie
    notizie.it

    Gelato alla mandorla fior fiore Coop ritirato dal mercato

    Il Ministero ha ritirato delle vaschette di gelato alla mandorla fior fiore Coop da 300 grammi ognuna: grave rischio per intolleranti e allergici.

  • Pomeriggio 5, Maria Teresa Ruta: “Un angelo ha salvato mia figlia”
    Notizie
    notizie.it

    Pomeriggio 5, Maria Teresa Ruta: “Un angelo ha salvato mia figlia”

    Ospite di Barbara D'Urso a Pomeriggio Cinque, Maria Teresa Ruta ha raccontato una particolare vicenda riguardante la figlia Guendalina Goria.

  • Volkswagen Golf GTI, la prima foto della nuova generazione
    Notizie
    motor1

    Volkswagen Golf GTI, la prima foto della nuova generazione

    Debutterà al Salone di Ginevra in 2 varianti di potenza e con estetica incattivita ma non troppo, come da tradizione

  • Studente colto da malore in una scuola a Trapani: muore a 19 anni
    Notizie
    notizie.it

    Studente colto da malore in una scuola a Trapani: muore a 19 anni

    Osvaldo è morto a 19 anni dopo essere stato colto da un malore a scuola: il ragazzo risiedeva a Makari a San Vito Lo Capo, vicino a Trapani.

  • Alessandro Di Battista torna dall’Iran: “Riprendo alle mie condizioni”
    Notizie
    notizie.it

    Alessandro Di Battista torna dall’Iran: “Riprendo alle mie condizioni”

    Tramite una foto pubblicata sui social network, Alessandro Di Battista ha annunciato il suo rientro dall'Iran dove si trovava dallo scorso gennaio.

  • Notizie
    AGI

    L'allarme della polizia per il dilagare sui social della sfida "spacca cranio"

    Due ragazzi affiancano un terzo e mentre questi salta, lo sgambettano a tradimento facendolo cadere a terra in modo violento. Si chiama "skullbreaker challenge" ed è la nuova, demenziale 'sfida' che nel giro di pochi giorni ha invaso i social con decine di migliaia di video. Si tratta di filmati "allarmanti" - spiega la Polizia postale e delle comunicazioni nel suo ultimo alert - e di "un comportamento sbagliato e molto pericoloso: la mancanza improvvisa di appoggio mentre si salta comporta necessariamente una caduta senza controllo che può determinare lesioni anche gravissime come fratture di arti, svenimenti ed ematomi cerebrali". È la nuova (pericolosissima) sfida che va di moda tra i giovani https://t.co/HsQTOTb6Sl — Vanity Fair Italia (@VanityFairIt) February 20, 2020Ai ragazzi la Polizia raccomanda di "non lasciarsi coinvolgere in questa sfida" ma di "proteggere se stessi e gli altri: indurre qualcuno a saltare per fargli lo sgambetto non è uno scherzo ma una cattiveria molto pericolosa". E "far cadere qualcuno mentre salta può determinare danni fisici importanti e la commissione del reato di lesioni anche se non si hanno ancora 18 anni".La raccomandazione, per chi sa di qualche coetaneo che intende partecipare alla sfida, è quella di "dissuaderlo e di parlarne immediatamente con un adulto di riferimento". E se si ricevono video di amici o conoscenti vittime, meglio parlarne con un adulto o segnalare subito a www.commissariatodips.it.Qualche prezioso consiglio anche per i genitori arriva prioprio dalla Polizia: * parlate ai ragazzi di questa sfida, in modo da evitare che possano cadere nella 'trappola' e farsi anche molto male; * riferite ai ragazzi che chi procura la caduta di coetanei può determinare gravi ferite ed essere incriminato; * se i vostri figli ricevono da coetanei video riguardanti la sfida segnalateli a www.commissariatodips.it; * sorvegliate sempre attentamente il comportamento online dei vostri figli e create un'abitudine familiare a parlare dei rischi di Internet e delle strategie utili ad evitarli.

  • Turbolenza su volo per Bruxelles: urla, preghiere e pianti tra i passeggeri
    Notizie
    notizie.it

    Turbolenza su volo per Bruxelles: urla, preghiere e pianti tra i passeggeri

    Paura a bordo di un volo per Bruxelles: a causa di una turbolenza i passeggeri hanno cominciato a urlare, pregare e piangere.

  • Elezioni suppletive 2020 Senato: exit poll e risultati di Napoli
    Notizie
    notizie.it

    Elezioni suppletive 2020 Senato: exit poll e risultati di Napoli

    Il 23 febbraio 2020 si aprono le urne a Napoli per le elezioni suppletive al Senato: gli exit poll e i risultati.

  • Uomini e Donne, anticipazioni trono classico: caos per Sarah
    Notizie
    notizie.it

    Uomini e Donne, anticipazioni trono classico: caos per Sarah

    Le anticipazioni del trono classico di Uomini e Donne parlano di una puntata shock per la tronista Sara: ecco cosa è successo in studio

  • Nuova BMW Serie 4, sarà così l'enorme griglia anteriore
    Notizie
    motor1

    Nuova BMW Serie 4, sarà così l'enorme griglia anteriore

    Impossibile non notare il nuovo doppio rene che diventa a tutti gli effetti un "doppio polmone"

  • Bancarotta del gruppo Tecnis, 4 arresti e sequestro da 94 mln euro
    Notizie
    Adnkronos

    Bancarotta del gruppo Tecnis, 4 arresti e sequestro da 94 mln euro

    Ordinanza di misure cautelari nei confronti di 4 persone (agli arresti domiciliari) indagate, in concorso, per bancarotta fraudolenta per distrazione per fatti attinenti allo stato d’insolvenza della 'Tecnis s.p.a.' e di alcune società consortili controllate, dichiarato dal Tribunale di Catania nel giugno 2017. Il provvedimento, emessa dal Gip del Tribunale di Catania, è stato eseguito dalla Guardia di Finanza, che ha provveduto anche al sequestro preventivo di beni per 94 milioni di euro, "finalizzato alla confisca del profitto criminale conseguito dagli indagati". Tra i quattro indagati posti arresti domiciliari, ci sono gli imprenditori Mimmo Costanzo e Concetto Bosco. Entrambi in passato erano stati posti agli arresti domiciliari, dal 22 ottobre 2015 al 22 marzo del 2016, per corruzione e turbativa nell'ambito di due inchieste della Procura di Roma, 'Dama nera' e 'Dama nera 2', su presunte tangenti all'Anas. L’operazione delle Fiamme Gialle, convenzionalmente nota come 'Arcot', "ha consentito di tracciare la perpetrazione ripetuta di illecite condotte operate dalla precedente governance di una delle realtà imprenditoriali più significative nel panorama nazionale delle imprese di costruzioni generali e di ingegneria, attiva nel settore della realizzazione di grandi opere infrastrutturali", dicono le Fiamme gialle.  La Tecnis è stata in amministrazione giudiziaria dal febbraio 2016 al marzo 2017 perché sequestrata nell'ambito di un'inchiesta antimafia della Dda etnea su indagini dei carabinieri del Ros.