Lina Sastri: "Per il mio compleanno voglio un abbraccio"

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

"Un abbraccio, amoroso, di sentimento, sincero, affettuoso". E' il regalo che Lina Sastri, grande protagonista del teatro, del cinema e della tv, vorrebbe sopra ogni altro per il suo compleanno, una ricorrenza 'tonda' che cade oggi e che, dice l'attrice all'Adnkronos, "non ha certo bisogno di essere indicata con la mia età, tanto ormai su internet c'è tutto, chi la vuole sapere la può cercare", e poi "non si chiede mai quanti anni ha una donna ma soprattutto non si dice mai quanti anni ha una donna", vero è che ormai la 'diffusione' del privato dei personaggi dello spettacolo sembra essere parte integrante del loro lavoro ma "pur non avendo nulla contro chi lo fa, non è il mio caso", scandisce l'attrice.

"Già di mio ho un senso del tempo molto labile, posso dire che per me il tempo non esiste, e forse anche il mio corpo lo dimostra. In quest'anno così terribile, isolati come in una bolla di vetro, sospesi fra la terra e il cielo, tutto quel che di solito accompagna un compleanno, la festa la compagnia, gli abbracci, tutto è impossibile, per questo il regalo di un abbraccio sarebbe il più bello", spiega Lina Sastri, che dal suo pubblico un abbraccio forte lo ha ricevuto recentemente: "In questi mesi difficili per tutti e anche per chi fa spettacolo, sono stata sul palcoscenico televisivo di 'Ballando con le stelle', mi sono provata in un'arte che non è mia e sabato scorso ho salutato il pubblico con un tango. La cosa più bella è stata scoprire che migliaia e migliaia di persone che mi vogliono bene, che hanno trovato il motivo ed il tempo per scrivermi. Questo è stato il bello, per me, di 'Ballando', poi vincere o non vincere.... Ora inizio a girare 'Christian', la nuova fiction di Sky. Certo, mi manca il teatro, ma non si può avere tutto".

Se non tutto nella carriera di Lina Sastri c'è davvero molto, a partire dai due David di Donatello come migliore attrice protagonista per 'Mi manda Picon'e (1984) e ' Segreti segreti' (1985), e dal David come migliore attrice non protagonista per 'L'inchiesta' (1987). Una trentina i film interpretati, diretta fra gli altri da Squitieri, Moretti, Loy, Giuseppe Bertolucci, Tornatore, Turturro, Allen; il titolo più recente 'Napoli velata' di Ferzan Özpetek (2017). Ben oltre 30 i titoli televisivi, molti dei quali versioni tv di messe in scena teatrali. 26 gli spettacoli in teatro. Da non dimenticare la Lina Sastri cantante, con una quindicina di incisioni, e quella scrittrice, con tre titoli pubblicati. Nel 2011 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l'ha fatta Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.