Linciaggio reato d'odio:ok Camera Usa dopo 120 anni... -3-

A24/Pca

New York, 27 feb. (askanews) - Ci sono differenze minime tra i due provvedimenti: per questo, i deputati democratici sono ottimisti che il Senato approverà la loro versione e la manderà sulla scrivania di Trump.

La proposta di legge porta il nome dell'afroamericano Emmett Till, brutalmente aggredito e linciato in un piccolo paese del Mississippi nel 1955, dopo essere stato accusato di aver 'fischiato' a una donna bianca in un negozio di alimentari; aveva 14 anni. Due uomini furono incriminati per il suo omicidio, ma furono assolti da una giuria composta soltanto da uomini bianchi; gli accusati, in seguito, confessarono di aver ucciso il ragazzo. L'accusatrice di Till, Carolyn Bryant Donham, ammise nel 2017 che il ragazzo non aveva fatto delle avance sessuali nei suoi confronti, al contrario di quanto affermato nella sua testimonianza.