L'India alle prese con la nuova variante globale del Covid: Centaurus

NASIR KACHROO / NURPHOTO / NURPHOTO VIA AFP

AGI - Mentre i paesi attendono la fine delle ondate di Covid-19 causate dalla variante BA.5, i ricercatori studiano le prossime mosse dei virus, per anticiparle. Una sottovariante Omicron chiamata BA.2.75 e soprannominata "Centaurus" sta crescendo rapidamente in India. Alcuni scienziati, in un articolo su Nature, stanno lanciando l'allarme, mentre altri affermano che è troppo presto per dire se la variante si diffonderà ampiamente.

In India non sembra ancora aumentare i tassi di ospedalizzazione o mortalità. BA.2.75 è stato rilevato in più di 20 Paesi in tutto il mondo e i ricercatori sono in attesa di sapere se aumenterà sostanzialmente il numero di casi. Una serie di studi suggerisce che le due varianti hanno capacità più o meno simili di schivare l'immunità conferita dall'infezione e dalla vaccinazione.

Ciò suggerisce che "Centaurus" potrebbe non spingere i casi al di fuori dell'India, almeno non mentre l'immunità della popolazione è alta e prima che la variante raccolga molte mutazioni extra.

La sorveglianza delle varianti SARS-CoV-2 sta cadendo nel dimenticatoio in molti paesi, ma l'India sembra essere l'epicentro della diffusione di BA.2.75. Questo lignaggio carico di mutazioni si è evoluto dalla sottovariante BA.2 di Omicron, che si è diffusa ampiamente all'inizio del 2022.

I ricercatori in India hanno sequenziato più di 1.000 campioni della variante da maggio. I dati suggeriscono che circa due terzi dei nuovi casi sono attualmente causati da BA.2.75, afferma Shahid Jameel, virologo dell'Università di Oxford, nel Regno Unito, che in precedenza ha guidato il consorzio indiano di sequenziamento SARS-CoV-2.