Lindsay Miller ci racconta come è nata MENA Moonshots, l'azienda che aiuta le start up

La storia di un'azienda che ha pensato ai bisogni delle start up: ecco cosa ci racconta la sua fondatrice Lindsay Miller.

“Lavorare con start-up in fase iniziale, sostenere gli imprenditori che hanno idee nuove all’inizio della loro avventura, assistere al loro viaggio ed essere parte del loro successo in qualunque modo, anche per una parte minima, è stata la cosa più gratificante che potessimo fare.

Nei miei primi 11 anni a Dubai, ho avuto modo di incontrare gente di talento che aveva bisogno solo di una spinta in più sia finanziariamente che dal punto di vista dei mezzi. Questo mi ha fatto riflettere sugli investimenti nella fase iniziale. Il mio partner è venuto e ha detto: "Proviamo a diventare più seri e strutturati per dare un vero aiuto”. Ed è così che è nato Mena Moonshots.

Stavamo cercando partner con cui poter avere una partnership di lungo termine. Quando abbiamo incontrato 'Sineo', la parte più entusiasmante è stata l'idea di un packaging sostenibile. Se si pensa a tutti i pacchi di e-commerce che le persone ricevono in casa propria, Sineo cercava soluzioni più sostenibili di quelle già disponibili sul mercato.

Le attività in cui investiamo hanno bisogno di cose diverse. Alcuni hanno davvero bisogno solo di soldi e hanno team manageriali molto forti. Con 'Sineo' il supporto è stato innanzitutto finanziario, ma anche un aiuto per penetrare il mercato. Questo era davvero il punto più cruciale. Volevamo davvero sostenere questi imprenditori e la loro missione.

Quello che abbiamo scoperto è che più investivamo, più eravamo contattati, per esempio quando 'Joi Gifts' si è avvicinato a noi, aveva facilitato il modo di fare regali a persone che vivono in città diverse. Quando guardi alla grande popolazione di emigrati, ci sono grandi opportunità. Da qui la valutazione positiva dell'idea di poter sempre espandere la tua base di clienti cosa che ci ha convinto.

Anche 'The Cloud' è una storia interessante. Non mi sentivo a mio agio ad immaginare una cucina in cloud, ma una delle parti di questa avventura è che alla fine della storia l’impresa è dell’imprenditore e noi dobbiamo scommettere su di lui. Grazie alla fiducia che riponiamo in lui, grazie alla valutazione del business plan abbiamo fatto ingresso in un settore e abbiamo cercato di capire: cosa ci stiamo perdendo?" Aveva ottenuto esattamente ciò che ci aveva detto che avrebbe ottenuto. Gli incassi sono più che incoraggianti e il cibo è assolutamente delizioso.

Altra avventura quella con 'Studio 14', la fondatrice è molto appassionata ed esperta nel suo settore. Aveva bisogno di supporto in termini di sviluppo del business plan, Volevamo davvero intraprendere il viaggio con lei e vederla arrivare alla tappa successiva.

Vivere e lavorare a Dubai ha avuto un impatto importante per gli investimenti e come questi vengano pensati. L’impatto per me è fondamentale. Mi entusiasmo molto all'idea che le persone utilizzino solo imballaggi compostabili, ad esempio, o che le persone siano in grado di inviare alla madre in Giordania un bel regalo che le cambia la giornata, o vedere i proprietari di ristoranti che lavorano con " Il "Cloud" fare più soldi. Queste sono cose sono estremamente entusiasmanti per me e per loro vale assolutamente la pena lavorare lunghe ore e mettendoci tutto l'impegno che ci vuole.