Linee Guida della Procura della Repubblica di Milano in merito ai criteri di redazione della Relazione ex art 33 della Legge Fallimentare – criticità ed aspetti operativi problematici.Focus: Operazioni sospette

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Mercoledì 28 ottobre, ore 16.30 - Live su Facebook e YouTube

Milano, 22 Ottobre 2020 - Nuovo appuntamento mercoledì 28 ottobre, live ore 16.30, con la rubrica InterVenti del Centro Studi Borgogna, dal titolo “Linee Guida della Procura della Repubblica di Milano in merito ai criteri di redazione della Relazione ex art 33 della Legge Fallimentare – criticità ed aspetti operativi problematici. Focus: Operazioni sospette”.

Nel terzo ed ultimo incontro sulle linee guida parleremo di operazioni sospette, ovvero formalmente lecite ma che, esaminate accuratamente, potrebbero occultare operazioni illecite che hanno cagionato un grave danno alla società fallita. Verranno esaminati casi pratici e contestualmente analizzata l’attività che deve essere svolta dal curatore per individuare un’operazione sospetta.

L’Avv. Penalista Fabrizio Ventimiglia (Presidente CSB) presenzierà per gli indirizzi di saluto. L’incontro verrà poi moderato dall’Avv. Filippo Siano (Membro del Consiglio Direttivo CSB). Parteciperanno in qualità di Relatori l’Avv. Giannino Bettazzi (Bettazzi & Associati), il Dott. Danilo Cannella (Partner Fiscaldrag), il Dott. Paolo Beretta Zanoni (Socio Studio Beretta Zanoni & Associati) e la Dott.ssa Roberta Zorloni (Partner Studio Zorloni).

Sarà possibile seguire la diretta sul canale Facebook e YouTube del Centro Studi Borgogna.

A proposito di centro Studi Borgogna

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity.

Per informazioni alla stampa:

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione

Mob. 3425155458; E-Mail: alessio.masi@adnkronos.com