L'infettivologo genovese sottolinea l'importanza delle piccole abitudini quotidiane

Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Matteo Bassetti ricorda agli italiani le regole elementari sul Covid: “Lavarsi le mani salva la vita” e l’infettivologo genovese sottolinea l’importanza delle piccole abitudini quotidiane. Su Genova Today Bassetti ha spiegato che sarà anche vero che le nuove varianti sono più “light” ma che al contempo la prevenzione resta cardina assoluto contro il coronavirus.

“Lavarsi le mani salva la vita”

Perciò non va dimenticato che “Wash hands save lives”, come dicono nella comunità scientifica: “Lavarsi le mani, salva la vita”. E il direttore della clinica Malattie Infettive del San Martino ha detto: “Sulle mascherine credo sia giusto andare avanti. Mi auguro che le persone abbiano imparato in questi tre anni che lavarsi le mani è importante a prescindere dal covid; i dispenser nei luoghi pubblici, nelle scuole, negli aeroporti sono un fatto di civiltà”. Poi una precisazione di buon senso: “Prima ancora di pensare al covid, si pensi a tutti gli altri microbi che possono stare sulle mani e ci possono portare dei problemi”.

“Non scordiamo da dove siamo partiti”

E in chiosa: “Uno dei messaggi che noi infettivologi portiamo sempre è che lavarsi le mani salva la vita, quindi cerchiamo di non dimenticarcelo. In questo momento si parla troppo di tutto tranne di salute, di sanità e anche dei problemi infettivologi, me ne dispiaccio perché vuol dire essersi dimenticati da dove siamo partiti.