L'inflazione torna a far paura; l'anno prossimo rischia di andar peggio

·2 minuto per la lettura
Rincari in arrivo
Rincari in arrivo

La crescita dei prezzi dell’energia si riflette anche sugli altri settori: non aumenteranno solo le bollette di elettricità e gas, ma anche i prezzi del carburante e dei generi alimentari. Vediamo tutti i rincari in arrivo a Natale e nel 2022.

Rincari in arrivo a Natale e nel 2022: il prezzo del carburante

Prezzi di benzina, Gpl e gasolio, in crescita, arriveranno ai massimi del 2014. Secondo i dati settimanali resi noti dal ministero della Transizione ecologica i costi, in modalità self service, arrivano a 1,746 euro al litro per la benzina, a 0,826 euro per il Gpl e a 1,608 euro per il gasolio.

In particolare, per quanto riguarda il diesel bisogna tornare al 2014, “quando svettò a 1,749 euro al litro”; mentre il Gpl, in un anno “è diventato più caro del 39,5%”. Secondo il Codacons i rincari comportano una maggiore spesa per le famiglie calcolabile in 430 euro annui in caso di auto a benzina e di 419 euro in caso di diesel.

Rincari in arrivo a Natale e nel 2022: il prezzo sugli alimentari

Aumenteranno anche i prezzi sui generi alimentari. Già cresciuti dell’1% su base tendenziale a settembre, a causa dell’incremento dei prezzi dell’energia, dei prezzi degli imballaggi e della scarsità di materie prime.

Rincari in arrivo a Natale e nel 2022: bollette

Le bollette di elettricità e gas aumenteranno rispettivamente del 29,8% e del 14,4% nel trimestre.

Secondo i conti di Arera per l’elettricità nel 2021 la spesa annuale per la famiglia-tipo arriverà fino a 631 euro, ovvero il 30% in più rispetto al 2020. L’Autority per l’energia stima anche che la bolletta gas nel 2021 arriverà a circa 1130 euro, con una variazione del +15% circa rispetto al 2020.

È previsto un peggioramento nel 2022, senza un altro intervento del governo o dell’Europa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli