LINK4Schools: mobilità sostenibile in sicurezza per 2500 studenti

featured 1601453
featured 1601453

Roma, 27 apr. (askanews) – Giunge al termine la prima edizione di LINK4Schools, l’iniziativa itinerante rivolta agli studenti delle scuole secondarie di II grado di Roma e del Lazio per sensibilizzare i più giovani sulla mobilità sostenibile e sulla sicurezza stradale.

Il progetto, avviato a novembre 2021 in collaborazione con Legambiente e la Polizia di Stato, ha fatto tappa in numerosi istituti del territorio capitolino e del Lazio con l’intento non solo di rendere più consapevoli gli studenti su un corretto utilizzo del monopattino, ma anche di promuovere un nuovo modo sostenibile di vivere la città affrontando i temi dell’inquinamento, dell’urbanizzazione e delle rispetto delle regole.

Gli studenti, oltre 2500, di tutte le scuole coinvolte nel progetto si sono sfidati in un contest per la realizzazione di un video sulle regole di guida sicura del monopattino.

Le classi vincitrici dal Comitato organizzatore sono state premiate nel corso di una giornata formativa all’autodromo di Vallelunga, Centro di Guida Sicura ACI-SARA, partner di Superpedestrian nello sviluppo della prima scuola guida in Italia per monopattini elettrici grazie al supporto di istruttori di guida specializzati.

“Un bilancio estremamente positivo – ha detto Matteo Ribaldi, Public Affairs and Business Development Manager LINK Italia – che ha visto coinvolti oltre 2.500 studenti di Roma e del Lazio. Un progetto che vogliamo replicare anche il prossimo anno in tutte le città dove Link ha aperto il servizio di micromobilità elettrica”.

Lanciato anche il nuovo strumento Pedestrian Defense, tecnologia basata sull’abbinamento di più fonti di dati dinamici di guida (accelerazione, velocità, rotazione) e posizione (GPS), che è in grado di correggere in tempo reale i comportamenti di guida pericolosi.

“E’ uno strumento – ha aggiunto Ribaldi – che permetterà la correzione in tempo reale di stili di guida scorretti come la guida sul marciapiedi. Abbiamo creato una test area a Vallelunga per far vedere ai ragazzi come funziona questo strumento e come può aiutare uno sviluppo positivo della micromobilità in Italia”.

Paolo Maria Pomponio, direttore del servizio di Polizia stradale ha sottolineato l’importanza di diffondere la cultura della guida sicura perché “i ragazzi di oggi sono i conducenti di domani”. “Tra gli obiettivi europei vi è quello di ridurre a 0 il numero delle vittime entro il 2050”, ha sottolineato.

L’Assessore al Lavoro, Formazione e Scuola della Regione Lazio, Claudio Di Berardino, da parte sua ha riconosciuto il valore di questo progetto: “Una buona pratica – ha detto – che promuove un nuovo modo di spostarsi, di vivere la città. La Regione Lazio è molto sensibile al tema della sostenibilità ambientale e nelle scorse settimane abbiamo approvato un provvedimento che stanzia 220 milioni di euro per migliorare la qualità dell’aria attraverso 46 azioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli