L'Inter di Inzaghi fatica nell'esordio a Lugano ma vince ai rigori

·1 minuto per la lettura

AGI - Simone Inzaghi esordisce con una vittoria sulla panchina dell'Inter: a Lugano i nerazzuri hanno rimontato due gol alla squadra di casa e poi si sono imposti ai rigori aggiudicandosi la "Lugano Region Cup". Priva dei nazionali e di Sensi e Calhanoglu in permesso, i nerazzurri hanno schierato Dimarco in difesa, Nainggolan a centrocampo con Agoumè e Gagliardini e davanti i giovani Satriano e Pinamonti.

La rimonta

Nel primo tempo gli elvetici vanno a segno con Lovric e Facchinetti poi al 38mo D'Ambrosio accorcia di testa su corner di Dimarco. Al 54mo gra gol del primavera Satriano con una girata su assist di Agoumè. Nel finale viene annullato un gol a Skriniar ma ai rigori i nerazzurri si impongono grazie a due grandi parate di Radu che annullano l'errore di Gagliardini.

Le parole di Marotta

"Gli obiettivi sono quelli di sempre, onorare la maglia ed essere competitivi", ha detto l'ad dell'Inter Beppe Marotta prima della partita, "dobbiamo onorare il tricolore che mettiamo sulla maglia, sarà un campionato molto importante".
Sul mercato, ha aggiunto, "siamo al lavoro, il dato certo è che confermiamo la squadra dello scorso anno, a parte Hakimi. Vogliamo ripartire da questo gruppo che è una grande squadra che l'anno scorso ha vinto il titolo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli