L'intesa Ue-Azerbaigian raddoppierà le forniture di gas entro il 2027

Foto: HAIDAR MOHAMMED ALI / AFP

AGI - La Commissione europea e l'Azerbaigian hanno firmato un memorandum d'intesa che prevede l'impegno di raddoppiare la capacità del Corridoio meridionale del gas di fornire all'Ue almeno 20 miliardi di metri cubi all'anno entro il 2027.

"Ciò contribuirà agli obiettivi di diversificazione del piano REPowerEU e aiuterà l'Europa a porre fine alla sua dipendenza dal gas russo", spiega la Commissione.

Sulla base della cooperazione energetica rafforzata, l'Azerbaigian sta già aumentando le consegne di gas naturale all'Ue, da 8,1 miliardi di metri cubi nel 2021 a 12 miliardi di metri cubi previsti nel 2022.

"Il nuovo memorandum d'intesa sottolinea il ruolo strategico del corridoio meridionale del gas nei nostri sforzi di diversificazione.

L'Azerbaigian ha già aumentato le forniture di gas naturale all'Ue e questa tendenza continuerà, con fino a 4 miliardi di metri cubi di gas in più quest'anno e volumi che dovrebbero più che raddoppiare entro il 2027", commenta la commissaria europea all'Energia, Kadri Simson.

"Ma la nostra cooperazione va oltre, accelerando il dispiegamento di le energie rinnovabili e la lotta alle emissioni di metano; questi passaggi aumenteranno la sicurezza dell'approvvigionamento e aiuteranno a raggiungere i nostri obiettivi climatici", aggiunge.

Nell'intesa si sottolinea come l'Ue e l'Azerbaigian condividano l'ambizione di accelerare lo sviluppo e la diffusione della capacità di generazione e trasmissione di energia rinnovabile per sfruttare appieno le sinergie tra la transizione dell'Ue all'energia pulita e il forte potenziale non sfruttato dell'energia rinnovabile dell'Azerbaigian, in particolare nel settore offshore.

Le due parti riconoscono inoltre l'importanza del Fondo globale per il metano (iniziative Ue-Usa contro le emissioni da metano) e riconoscono che rendere la catena di approvvigionamento del gas naturale più efficiente, rispettosa dell'ambiente e del clima è una responsabilità collettiva.

Il memorandum sostiene la creazione di schemi per raccogliere il gas naturale che altrimenti verrebbe scaricato, bruciato o rilasciato nell'atmosfera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli