Lione-Juve, la moviola di Cesari: "C'era rigore su Dybala"

Gabriel Rotar

​La ​Juve cade a Lione contro la squadra allenata dall'ex romanista Rudi Garcia: ora la qualificazione è a serio rischio. I bianconeri, nella sfida di ritorno prevista per il 17 marzo e che si disputerà a Torino, avranno a disposizione un solo risultato utile su tre per poter raggiungere i quarti di finale della Champions League


La squadra allenata da Sarri ha sicuramente fatto una prestazione al di sotto delle aspettative, ma l'operato dell'arbitro designato per l'incontro ha fatto storcere il naso in più di un occasione; in particolare la Juve ha recriminato su due calci di rigore non concessi nel finale di partita. A fare chiarezza su tali episodi dubbi ci ha pensato l'ex arbitro Graziano Cesari, intervenuto a Pressing Champions League, programma di Mediaset


FBL-EUR-C1-LYON-JUVENTUS

Cesari promuove l'operato dell'arbitro Manzano sulla decisione dell'83': il contatto di Denayer su Ronaldo non è rigore poiché minimo e per nulla intenso. 


Di diverso avviso Cesari è invece sull'episodio dubbio dell'89': Guimarães atterra Dybala. Secondo il moviolista di Mediaset in questo caso si tratta di rigore, in quanto il difensore del Lione, cercando appoggio, stringe la maglia di Dybala e la porta a se, impedendo all'attaccante della Juve di colpire il pallone.







Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A