Lirica: dopo pausa estiva la Scala riparte con Rossini

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano 25 ago. (Adnkronos) – La Scala riapre al pubblico dopo la pausa estiva con un trittico rossiniano: un classico, una nuova produzione e uno spettacolo visto una sola sera ripercorrono l’esplosione di musica, intelligenza e giovinezza con cui nel giro di soli tre anni, tra il 1813 e il 1816, il compositore poco più che ventenne rivoluzionò il genere glorioso dell’opera buffa italiana.

Si comincia il 10 settembre con il ritorno dell’’Italiana in Algeri’ diretta da Ottavio Dantone nello storico allestimento di Ponnelle, mentre il 30 settembre va in scena ‘Il barbiere di Siviglia’ diretto da Riccardo Chailly in una nuova produzione firmata da Leo Muscato con Mattia Olivieri e Cecilia Molinari protagonisti.

Infine, dal 13 ottobre, Diego Fasolis torna a dirigere Il turco in Italia con Erwin Schrott e Rosa Feola, nell’allestimento di Roberto Andò che fu interrotto dalla pandemia dopo la prima il 22 febbraio 2020.

È rossiniano anche il programma per i più piccoli: dal 10 ottobre riprendono le rappresentazioni de ‘La Cenerentola’ per i bambini per le scuole e per le famiglie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli