Lirica: Festival Macerata punta su titoli classici con allestimenti moderni

Roma, 24 apr. (Adnkronos) - Titoli classici come 'Traviata', di Verdi, 'Bohe'me' di Puccini e 'Carmen' di Bizet, ma con allestimenti contemporanei. E' lo spirito del Macerata Opera Festival, che vedra' dal 20 luglio al 12 agosto le tre opere , tre classici immortali, messi in scena allo Sferisterio da registi e scenografi con uno sguardo aggiornato alla modernita'.

Accanto alla lirica, Macerata sara' animata in quel periodo dal Festival Off, un nuovo percorso culturale che riempira' piazze e vie cittadine con reading, mostre, spettacoli, concerti. Inoltre un concerto di gala in omaggio a Mario Del Monaco e la danza con Roberto Bolle.

Per l'opera di Verdi, Macerata ha scelto il celebre allestimento con gli specchi di Josef Svoboda, a dieci anni dalla morte del celebre scenografo ceco, con la regia di Hennig Brockhaus. Lo spettacolo apre il 20 luglio il festival (repliche il 29 luglio, 4 e 12 agosto) e vede il soprano greco Mirto' Papatanasiu nei panni di Violetta Vale'ry. Accanto a lei una promessa, il tenore Ivan Magri' come Alfredo e Luca Salsi nella parte di Giorgio Germont. Sul podio il direttore marchigiano, Daniele Belardinelli.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno